Progetti

Assistenza al neonato

Il nostro obiettivo è principalmente sostenere l’innovazione tecnologica, uno dei cardini dell’assistenza in Terapia Intensiva Neonatale (TIN) del Policlinico Sant’Orsola, attraverso le donazioni dei nostri soci e sostenitori e del 5×1000.

Le donazioni coprono anche altri acquisti destinati sia alla TIN che al reparto di Neonatologia del Policlinico Sant’Orsola volti a migliorare e agevolare anche il lavoro di medici e infermiere, come materiali di consumo, piccoli apparecchi elettronici e loro accessori, felpe personalizzate ecc.

Assistenza alla famiglia

Ci occupiamo di dare supporto materiale alle famiglie sia per il reparto di Terapia Intensiva Neonatale, sia per quello di Neonatologia (del Policlinico Sant’Orsola). Inoltre, in accordo con le Assistenti Sociali di Pediatria, forniamo aiuti alle famiglie bisognose.

Supporto psicologico

All’interno dell’equipe multidiscilinare dell’Unità di Neonatologia è presente, grazie all’attivazione di un contratto libero-professionale interamente finanziato dalla Associazione Cucciolo, la psicologa Dott.ssa SILVIA SAVINI. La Dott.ssa Savini svolge la sua attività sia durante il ricovero ospedaliero del neonato pretermine che dopo le dimissioni. Tale attività, integrata con quella medica, consente di promuovere il benessere psico-neuro-evolutivo del neonato, prevenendo ulteriori ospedalizzazioni e/o difficoltà evolutive e relazionali. In specifico la psicologa presente in reparto, quotidianamente, svolge il sostegno psicologico ai genitori dei bambini ricoverati, finalizzato ad un adeguato sviluppo della relazione di attaccamento genitori/neonato. Tale attività procede sia attraverso colloqui individuali svolti con i genitori sia tramite incontri con gli altri membri dell’equipe per la presa in carico della situazione clinica di ogni neonato.

Dopo le dimissioni, attraverso specifici programmi di follow-up, viene valutato l’andamento dello sviluppo neuro-evolutivo dei bambini in funzione della loro condizione clinica. In particolare, attraverso colloqui con i genitori e la somministrazione di batterie neuropsicologiche, la psicologa valuta lo sviluppo cognitivo, motorio, comunicativo-linguistico, comportamentale e affettivo-relazionale del bambino nei primi anni vita.

Il programma di follow-up permette di individuare tempestivamente i bambini con difficoltà e di avviare interventi precoci mirati sia al sostegno della relazione genitori-bambino che allo sviluppo e alla abilitazione del bambino. Ciò è reso possibile anche grazie alla costante e continua collaborazione costituita già da tempo tra i neonatologi e la psicologa che svolge le attività sopra descritte e i servizi territoriali della Provincia di Bologna.

Formazione

Fondamentale per la nostra associazione è mantenere un elevato livello di aggiornamento tecnico-professionale dei medici e degli infermieri che operano nell’Unità Operativa di Neonatologia del Policlinico Sant’Orsola agevolando la partecipazione a corsi in Italia e all’estero.

Allattami

Allattamè La Banca del Latte Umano Donato di Bologna ed è un programma nato dalla collaborazione tra il Policlinico di Sant’Orsola e Granarolo con la partecipazione dell’associazione Cucciolo.
E’ un’iniziativa senza scopro di lucro che ha l’obiettivo di fornire a neonati critici, soprattutto prematuri, la possibilità di usufruire del latte umano, qualora la loro madre non ne abbia a sufficienza. GUARDA IL VIDEO 

Vuoi diventare donatrice di latte umano? Rispondi “sì” a tutte queste domande:

  • hai partorito da poco o comunque da meno di quattro mesi?
  • stai allattando?
  • hai 100 ml in più di latte al giorno?
  • hai un freezer capiente?
  • vivi a Bologna o nella provincia nord/est di Bologna?

Se hai risposto affermativamente a tutte le domande potresti essere un’ottima candidata! Contattaci allo 051344157 (ore 9-13) o invia una mail a ornellab@associazionecucciolo.it

Volontariato

  •  

Coccolandia è la comunità di persone volontarie iscritte al Cucciolo che offrono il proprio tempo per coccolare neonati bisognosi di cure materne che momentaneamente non possono ricevere. L’attività si svolge nei reparti di Terapia Intensiva Neonataledi Neonatologia e di Pediatria d’urgenza e specialistica del Policlinico Sant’Orsola.

L’obiettivo del volontariato “Coccolandia” (che si svolge unicamente presso l’ospedale Sant’Orsola di Bologna e non è riservato alle mamme) è quello di donare calore e coccole ai neonati abbandonati e a quelli i cui genitori necessitano di aiuto (gemelli, altri bambini a casa, ricovero della mamma…). Bambini che non necessariamente devono essere prematuri. Di recente ci siamo allargate anche alla Pediatria quindi ai bimbi più grandi.
Per svolgere l’attività di volontariato  si è tenuti a versare la quota associativa annua (30,00 €) che tutela dal punto di vista assicurativo. Questa somma viene richiesta dopo aver effettuato un colloquio svolto dalla psicologa del reparto al fine di comprendere le motivazioni e le aspettative della volontaria. La formazione è minima e consta in una serata OBBLIGATORIA.
L’impegno richiesto è stabilito in base alla propria disponibilità di tempo e di orari attraverso turni di presenza organizzati e gestiti dalla nostra segreteria. Impegno che inoltre è “a chiamata” poiché attivato di volta in volta all’occorrenza perciò possono passare lunghi periodi in cui non è richiesto il nostro intervento.

Altre associazioni in Italia che offrono coccole

  • Sorveglianza

Presso gli ambulatori del Day Hospital di Neonatologia del Policlinico Sant’Orsola, le nostre volontarie si mettono a disposizione per agevolare e aiutare, laddove richiesto, i genitori nell’attesa della visita del loro bambino. Si preoccupano inoltre di evitare che i bambini più grandi disturbino le visite in corso o si facciano male.