Attività

Attività 2020

• acquistato materiale tecnologico di supporto per € 54.100
• nonostante la pandemia, organizzati alcuni eventi grazie all’impegno di amici dell’associazione
• assistito alcune famiglie di bambini di famiglie meno abbienti
• sospensione del volontariato causa Covid-19
• rimasta attiva la Banca del Latte Umano Donato con la ricerca di mamme donatrici per il progetto Allattami

 

Attività 2019

• Rinnovato contratto alla psicologa (€ 40.000)
• organizzati eventi per raccolta fondi e campagna 5 x 1000
• acquistato materiale tecnologico a di supporto per € 58.700
• assistito diverse famiglie di bambini di famiglie meno abbienti
• attivato il programma Coccolandia (maternage) assistendo 20 neonati
• sempre fattiva la collaborazione con Granarolo e Policlinico per il progetto Allattami!

Attività 2018

• Rinnovato contratto alla psicologa (€ 40.000)
• organizzati eventi per raccolta fondi e campagna 5 x 1000
• acquistato materiale tecnologico a di supporto per € 52.400
• assistito diverse famiglie di bambini a rischio
• attivato il programma Coccolandia (maternage) aumentando l’assistenza da 2 a 19 neonati
• grande coinvolgimento di mamme per il progetto Allattami!

Attività 2017 

  • come ogni anno abbiamo rinnovato i contratti alle psicologhe (€ 40.000)
  • organizzati eventi per raccolta fondi e campagna 5 x 1000
  • acquistato materiale tecnologico a di supporto per € 98.000
  • assistito diverse famiglie di bambini a rischio
  • attivato il programma di maternage su due neonati
  • grande coinvolgimento di mamme per il progetto Allattami!

Dal 2012 al 2016

Acquistato materiale tecnologico e di supporto per i reparti di Terapia Intensiva e Neonatologia per circa 275.700,00 Euro, tra cui un ecografo portatile (€ 87.000), una incubatrice da trasporto (€ 39.000) e un ventilatore neonatale (€ 35.000).

Dal 2002 al 2011

Acquistato materiale tecnologico e di supporto per i reparti di Terapia Intensiva e Neonatologia per circa 224.500,00 Euro, tra cui un ecografo ad alta definizione (€ 60.000), un sistema completo per l’ossigenazione (€ 36.000) e una workstation neonatal care (€ 41.800).

 

Dal 1995 al 2001

Acquistato materiale tecnologico e di supporto per i reparti di Terapia Intensiva e Neonatologia per circa 70 milioni di lire.